Ventotto giri all’attivo, poi lo stop nel giro di rientro ai box. Le libere 2 del GP di Abu Dhabi terminano anzitempo per Kimi Raikkonen, causa cedimento del motore, con il finlandese via radio, prima ancora di fermare l’Alfa Romeo, a immaginare la perdita del turbo.

Commenta diversamente al termine della sessione, conclusa con il 14° tempo in 1’38”068: “Non faccio ipotesi, vedremo quali danni ci saranno. Di certo ce ne saranno e speriamo che siano principalmente alla carrozzeria. Domani useremo un motore e cambio diversi, ci sarà un po’ di lavoro in più da fare per i ragazzi.

 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da FORMULA 1® (@f1)

Non c’era nulla di cui spaventarsi, è un peccato, ha preso fuoco e poi c’è stata un po’ di confusione nel tentativo di spegnerlo”.

Gomme 2021 lente ma da provare diversamente

Un venerdì nel quale i piloti hanno nuovamente saggiato le gomme Pirelli 2021, sulle quali Kimi rinvia il giudizio completo. La sensazione di gomme più lente c’è e spiega: Ho fatto solo 8 giri, tutto ok. Devo dire come vanno una volta che verranno usate correttamente, nulla di sbagliato in generale forse un po’ più lente delle gomme dure qui”.

Gomme e difficoltà nell’attivarle nella giusta finestra di funzionamento che sono al centro del lavoro da fare verso la giornata di sabato, per Antonio Giovinazzi che al mattino ha lasciato il volante a Robert Kubica.

Giovinazzi in crisi di aderenza

“Non è stato facile, quando salti le libere 1 e inizi dalle seconde non è facile trovare la velocità nella prima parte della sessione. Sulla simulazione di qualifica ci manca certo qualcosa e dovremo migliorare domani. Sul passo gara abbiamo fatto solo 3 giri per la bandiera rossa. Non è stata una sessione facile.

Bottas: "Soft difficili da mandare in temperatura"

Penso che la finestra delle gomme non sia corretta, dovremo fare un lavoro migliore sulla temperatura delle gomme e speriamo vada meglio. Quando non le attivi ti manca aderenza dappertutto ed è difficile avere un feeling della competitività qui rispetto al Bahrain”, spiega Antonio, per aggiungere poi sulle specifiche 2021: “Dalle gomme 2021 non ho visto una grande differenza, soprattutto rispetto alla media C4, non so cos’hanno cambiato ma finora nulla di strano”.

I tempi delle prove libere 2