Appuntamento a marzo per scoprire colori e novità del progetto Aston Martin 2021. E’ la prima indicazione che dà Otmar Szafnauer, su una stagione che dovrà confermare e migliorare quanto espresso da Racing Point lo scorso anno. “Lanceremo ufficialmente il team Aston Martin Cognizant a marzo, compresa la prima visione sulla livrea 2021 e la nostra coppia di piloti.

Ferrari, Binotto: Leclerc-Sainz alla pari, Charles può sfidare Hamilton

La natura dello scenario globale rendere le cose per molti versi più sfidanti e le scadenze sono state concentrate, ma siamo in buona forma”, spiega il team principal.

Subito una Aston rispettabile

Ci sarà Sebastian Vettel, ci sarà un marchio importante al ritorno in pista, ci sarà l’aggiornamento del progetto con i nuovi componenti forniti da Mercedes. Ci saranno, quindi, attese elevate da non deludere, che Szafnauer si dice certo non verranno deluse: “Corriamo in Formula 1 da 30 anni sotto fari nomi, vincendo gare e conquistando podi lungo il percorso, spesso contro ogni previsione. Abbiamo guadagnato una meritata reputazione di squadra che ha battagliato al di sopra del proprio peso, siamo perciò fiduciosi di poter rendere orgoglioso il marchio Aston Martin sin dall’inizio”.

Correre in lizza per il podio, provare a vincere ancora, sono gli obiettivi fissati da Lawrence Stroll sul campionato che partirà il 28 marzo dal Bahrain, poi si dovrà crescere ancora e puntare a essere un top team dal 2022. “Crediamo di avere tutti gli ingredienti a disposizione per competere per ancora più podi e, speriamo, anche vittoria. Entro la fine del 2022 avremo anche una fantastica nuova fabbrica a Silverstone, che darà al team lo spazio e l’infrastruttura per realizzare le nostre ambizioni.

F1, nessun passo indietro sui regolamenti 2022

In Cognizant abbiamo un title sponsor con le competenze per aggiungere valore in tutte le aree delle nostre operazioni Information and Technology, così da apportare un contributo prezioso alle prestazioni in pista”.

Seb uno stimolo per Lance

Del fattore-Vettel si è raccontato a lungo, di quanto potrà essere d’aiuto a far crescere la squadra, “porta la mentalità vincente e indubbiamente impareremo molto da lui in questo viaggio.

In Lance abbiamo un pilota giovane e di talento, che lavora sodo e ha vissuto lo scorso anno la sua migliore stagione finora, facendo davvero passi da gigante in tutte le aree: sappiamo che se gli daremo gli strimenti, è più che in grado di aiutare la squadra a raggiungere i suoi obiettivi.

Pensiamo anche che Sebastian tirerà fuori in meglio in Lance e, viceversa, saprà spingerlo: siamo felici della nostra coppia 2021”.