Per ora si stratta solo di un'anteprima. Un manichino della RS20, spogliato del giallo Renault e colorato, nel retrotreno, con il tricolore francese che ingloba e mette in risalto il logo del team. Ecco, dunque, un assaggio di quella che sarà l'Alpine A521 - nome e colorazione che omaggiano il prototipo A500 del 1975 - la monoposto di Fernardo Alonso e Esteban Ocon per il Campionato del Mondo di F1 2021.

La vettura è stata presentata durante la conferenza stampa che ha illustrato il piano strategico del Gruppo Renault "Renaulution", che ha fissato gli obbiettivi futuri del marchio Alpine, destinato a rappresentare la Losanga nel motorsport, nella produzione di vetture sportive e di un'elettrica ad alte prestazione in collaborazione con Lotus.

Alpine ambasciatrice 

Nei sogni di De Meo, il binomio Alpine-Francia, deve diventare forte e assimilabile come quello Italia-Ferrari, anche per questo i colori della bandiera francese risaltano non solo sul cofano, ma anche sulla paratia dell'ala anteriore. Blu, bianco e rosso, però sono anche un doveroso tributo all'altra casa di Alpine, quella della scuderia di F1 in UK: Dieppe e Enstone, infatti, lavoreranno a stretto contatto, scambiando dati e tecnologia per trarre il meglio dai due mondi per realizzare vetture vincenti (si spera), in pista e in strada.

Presentazione ufficiale a febbraio

“La nuova entità Alpine racchiude Alpine, Renault Sport Cars e Renault Sport Racing, per trasformarli in un'unica azienda. Gli artigiani del nostro stabilimento di Dieppe, la maestria ingegneristica dei nostri team di Formula Uno e Renault Sport, risplenderanno attraverso la nostra gamma 100% elettrica e tecnologica, portando questo marchio nel futuro", ha dichiarato Laurent Rossi, CEO Alpine.

La livrea è provvisoria. Quella ufficiale verrà svelata a febbraio, durante la presentazione ufficiale del team che vedrà Marcin Budkowski nuovo team pricipal e Davide Brivio, ex Suzuki, prossimo Racing Director della scuderia.