Per le prime immagini della nuova vettura occorrerà pazientare ancora qualche giorno, ma intanto abbiamo il nome della Aston Martin: si chiamerà AMR21. La sigla è presto detta: "AM" sta per le iniziali di Aston Martin, "R" per "Racing" ed il "21" per l'anno. La vettura, invece, si mostrerà per la prima volta il 3 marzo.

Ufficiale: Ferrari a Le Mans dal 2023

Dalla Dbr5 alla AMR21

La AMR21 segnerà ufficialmente il ritorno del marchio britannico nel Circus dopo 61 anni. L'ultima apparizione nel 1960, con la Dbr5, una vettura che non fece in tempo a lasciare il segno. La AMR21 invece sarà la logica evoluzione della RP20, la monoposto che è riuscita addirittura a vincere un GP nella pazza gara di Sakhir. 

Ecco come Aston Martin spenderà i gettoni

Ancora con BWT

Sulle macchine di Lance Stroll e Sebastian Vettel avremo ancora lo sponsor BWT, come ha annunciato la stessa scuderia, anche se non avremo più il rosa delle vecchie Racing Point, dal momento che con il marchio Aston Martin tornerà anche lo storico colore verde.