Max Verstappen e Sergio Perez hanno “battezzato” la nuova RB16B a Silverstone, portandola in pista per uno shakedown, prima dei test ufficiali in Bahrain, sfruttando i km messi a disposizione dalla FIA per i filming day dedicati agli sponsor.

Cosa hanno detto Verstappen e Perez

L’onore di accendere per primo la vettura è toccato al messicano: “Guidare una macchina nuova è sempre speciale, per il pilota e anche per il team. Hanno lavorato duramente durante l'inverno per portare finalmente la macchina in pista, sono emozionato, penso che ci sia molto potenziale. Le condizioni non erano ottime, ma è stato bello prendere confidenza con la macchina. Facendo un confronto con l’esperienza fatta questa settimana alla guida della RB15, si sente che ci sono maggior velocità e grip”.

Su Autosprint in edicola questa settimana

Una volta tornato ai box, Perez ha lasciato l’abitacolo a Max Verstappen, ansioso pure lui di provare la nuova monoposto dopo essersi tolto la ruggine con qualche giro sulla vecchia RB15.

“Ho iniziato con la RB15 per fare pochi giri dopo la pausa invernale e poi sono saltato sulla RB16B. Giornate come quella di oggi sono dedicate al mettersi a proprio agio con la macchina e con il nuovo propulsore, cercando di far funzionare le cose senza intoppi e preparare tutto prima di andare in Bahrain. È sempre bello tornare alla guida di una Formula 1, la prima volta che esci dai box è una sensazione fantastica“  ha dichiarato l’olandese.

Presente anche Albon

Al primo contatto con la monoposto ha partecipato anche Alex Albon, “retrocesso” a terzo pilota e tester. Red Bull, però, confidano molto nel suo supporto al simulatore per lo sviluppo della vettura nel corso della stagione, per questo hanno ritenuto importante portarlo Silverstone, per tenerlo in allenamento facendolo girare sulla RB15, in modo da fargli condividere le sensazioni ed esperienza con Max e Checo.

"È sempre bello vedere una nuova macchina scendere in pista per la prima volta e vedere i piloti fare i primi giri” ha dichiarato il team principal Horner. “Oggi si tratta principalmente di assicurarsi che tutto funzioni bene prima di impacchettare e spedire il materiale in Bahrain e in tal senso oggi è stato un successo. È stato bello anche avere qui Alex alla guida della RB15 insieme a Max. È importante che Alex resti concentrato poiché giocherà un ruolo cruciale nello sviluppo di RB16B “.

"Tornare a Silverstone è fantastico e ogni giorno in cui guidi una macchina di Formula 1 è un buon giorno ed è stato fantastico mettermi di nuovo al volante della RB15 per tenermi allenato", ha concluso Alex. "Da parte mia, oggi si trattava di capire il carattere della RB16B, parlare con Max, Checo, confrontare le sensazioni con gli ingegneri in modo da poter portare in fabbrica dati ed esperienza riportare per proseguire il mio lavoro di sviluppo".