Fuori per la seconda volta nonostante i suoi 26 anni, ma anche in questo caso Daniil Kvyat ha trovato un appiglio per non restare del tutto escluso. Nel 2018 si unì alla Ferrari nel ruolo di pilota di sviluppo, e farà altrettanto nel 2021 ma con i colori Alpine.

Alonso: "Speciale tornare nel team in cui ho ottenuto tanto"


Lavorerà allo sviluppo delle vetture

Il russo non è riuscito a salvare il sedile in AlphaTauri, finito a Yuki Tsunoda, e così vivrà una stagione da "panchinaro" nel tentativo di riprendersi un volante nel 2022. Kvyat ha commentato così il suo accordo con la squadra francese: "Sono entusiasta di unirmi alla famiglia dell'Alpine F1 Team. La squadra ha ottenuto alcuni grandi risultati nell'anno passato ed è tecnologicamente molto avanzata. Lo sviluppo è stato imponente e voglio contribuire a questo trend positivo. Proverò a portare la mia esperienza dentro e fuori la pista per aiutare lo sviluppo della A521 ed anche delle vetture successive. Come pilota di riserva devi mantenere la forma, e non vedo l'ora di integrarmi con tutte le diverse aree del team".

Ocon: "A521 bellissima, evoluzione della RS20"