Il terribile incidente di Romain Grosjean nel GP del Bahrain ha lasciato strascichi, e da subito un gruppo di commissari si è messo al lavoro per investigare e comprendere meglio le dinamiche che hanno portato all'esplosione. Il report verrà consegnato domani al Consiglio Mondiale, ma nel frattempo la Haas e Gunther Steiner, in occasione dell'incontro web con la stampa, hanno fatto sapere di aver già apportato cambiamenti sulla vettura.

Mick Schumacher: "Pronto a cogliere ogni chance"

Attenzione rivolta a sportello del bocchettone e poggiatesta

Gli studi hanno approfondito il sistema del bocchettone del serbatoio e la progettazione e la disposizione del poggiatesta, che aveva ritardato l'uscita del pilota dall'abitacolo. Steiner ha detto: "Il rapporto uscirà domani. Il cambiamento più grande è lo sportello del bocchettone che non può più essere fissato al telaio, e stiamo lavorando anche sul poggiatesta per renderlo più piccolo. Il poggiatesta è ancora lì, ma in parti, non può più rimanere bloccato quando si stacca".

Mazepin: "Video? Mi assumo ogni responsabilità, ora parli la pista"

Si impara sempre

Ecco i motivi che hanno indotto Haas ad apportare modifiche: "Abbiamo deciso di cambiare perché abbiamo pensato fosse meglio avere qualcosa di diverso. Si impara sempre da queste situazioni. Tutto ciò che avevamo seguiva le regole, non c'era niente che non andasse nella nostra macchina. Non era mai successo prima, e quello che è successo è stato un incidente molto strano, per strappare metà del telaio. Se c'è una soluzione migliore, allora dobbiamo sempre cercare di adottarla. Si impara sempre e devi sempre stare al passo con i tempi".