Sarà una Ferrari "immunizzata" quella che vivrà il Mondiale 2021. Gran parte del personale del Cavallino Rampante ha infatti accettato di sottoporsi al vaccino messo a disposizione dalle autorità del Bahrain, così come altre squadre di Formula 1 e Formula 2.

Test Bahrain, Red Bull: comincia Verstappen

Doppia dose per chi aderisce

Lo Stato bahreinita aveva pensato di mettere a disposizione delle dosi del vaccino Pfizer-BioNTech alla Formula 1, ed a poco a poco stanno arrivando risposte affermative. La Ferrari, dopo aver consultato le autorità sanitarie dell'Emilia-Romagna, ha lasciato i suoi dipendenti liberi di scegliere ed il 90% circa avrebbe scelto di vaccinarsi. Stesso sorte in casa Mercedes, dove quasi tutti i membri della squadra hanno accettato, così come in Red Bull e Pirelli. Chi accetta, riceverà una doppia dose, e questo comporterà per alcuni la permanenza a Sakhir anche dopo la gara del 28 marzo per ricevere la seconda dose.

McLaren, sarà Ricciardo il primo a scendere in pista

Sainz si vaccinerà

Questa opportunità riguarda anche i piloti e molto probabilmente Carlos Sainz si sottoporrà a vaccinazione nella struttura dedicata non lontano dalla pista, mentre Charles Leclerc, recentemente positivo al Covid e quindi "immunizzato" per qualche tempo, non rientrerebbe tra i beneficiari di questa possibilità, come tutti quelli risultati positivi nelle scorse settimane.

Leclerc: "Devo migliorare nella gestione delle gomme"