Ultima sessione di prove libere del GP del Bahrain andata in archivio con un Max Verstappen stellare, che ha chiuso davanti ad Hamilton e Gasly. Ferrari al 6° e 11° posto rispettivamente con Sainz e Leclerc.

I passi gara del venerdì


Bene Gasly

L'olandese ha portato a casa un 1'30"577 eccezionale, rifilando 0"739 a Lewis Hamilton ed addirittura 1"331 al suo compagno di squadra Perez, 5°. Anche ad occhio si vede il livello di precisione di questa RB16B nelle mani di Verstappen, che infatti via radio si è detto più che soddisfatto del comportamento della vettura. Proverà a rispondere in qualifica Hamilton, che ha chiuso 2° davanti ad un ottimo Pierre Gasly, 3° a 1"006. In difficoltà Bottas, 4° a 1"278, a mezzo secondo da Hamilton ma soprattutto spesso in correzione con questa W12. In top ten anche Raikkonen, 7°, davanti a Ocon, Stroll e Ricciardo.

Leclerc: "Ferrari competitiva, non ce lo aspettavamo"

Di nuovo bene Sainz

La Ferrari può dirsi per adesso soddisfatta, anche se mancano riferimenti con gomma rossa: la squadra ha effettuato i suoi giri con gomma media, evitando di fare il tentativo sul finale di sessione con la mescola più prestazionale. Carlos Sainz è sembrato nuovamente molto a suo agio con la SF21, con la quale ha portato a casa il 6° tempo a 1"531. Charles Leclerc, in testacoda in avvio di sessione, è sembrato invece ancora avere un livello di confidenza inferiore con questa vettura, ed è finito nuovamente dietro allo spagnolo con l'11° crono di queste FP3 con un ritardo di 1"905. Il monegasco e lo spagnolo hanno adesso l'ultima opportunità di portare correttivi e farsi trovare pronti alle ore 16 italiane, quando scatterà la prima qualifica dell'anno.

Sainz: "Mi sto ancora adattando"