Per la prima volta vincitore a Montecarlo e per la prima volta leader della classifica iridata. Max Verstappen ha vissuto una giornata da incorniciare al GP di Monaco, appuntamento dove non era mai neanche riuscito a salire sul podio. 

GP Monaco: cronaca e ordine d'arrivo

Tanto controllo

La non partenza di Leclerc lo ha messo nelle condizioni migliori, ovvero quello di scattare senza macchine davanti e girare in testa alla prima curva. Da lì, è stata soprattutto gestione: "Vincere qui è speciale, è anche la mia prima volta sul podio a Montecarlo. E' una corsa fantastica, ci sono tanti giri da percorrere, devi sempre mantenere la concentrazione, è una figata. Non puoi mai sapere cosa accadrà, devi gestire le gomme, trovare il momento giusto per fermarti ai box, e gli altri fermandosi prima forse mi hanno reso la vita più semplice. Sono stato abbastanza in controllo. E' un GP che vuoi sempre vincere, ricordo quando lo guardavo da piccolo, e quando sei qui provi tanto orgoglio. Ma adesso voglio già guardare avanti, sarà una stagione molto lunga".