Qualifiche GP Francia, Mekies: "Soddisfatti, Ferrari davanti a McLaren e AlphaTauri"

Qualifiche GP Francia, Mekies: "Soddisfatti, Ferrari davanti a McLaren e AlphaTauri"© Getty Images

Il direttore racing della Ferrari commenta il 5° e 7° posto delle SF21 a Le Castellet

Redazione

19 giugno

Bilancio positivo e previsione azzeccate. La Ferrari non partirà dalla pole position, che sarà di Verstappen, domani nel GP di Francia. Sainz e Leclerc saranno rispettivamente sulla quinta e settima piazza. Un risultato che magari non esalterà i tifosi ma che – su una pista particolarmente ostica per la SF21 come quella del Paul Ricard – ha riconfermato la squadra di Maranello come la migliore, almeno al sabato, tra quelle che lottano nel gruppo di centro, alle spalle di Red Bull e Mercedes.

Uno dei momenti chiave delle qualifiche del Paul Ricard è stata la Q2, quando sia Carlos che Charles sono riusciti a passare il turno con le mescole medie, che useranno anche al via domani e che monteranno anche tutti gli altri piloti delle prime cinque file.

Formula 3, Arthur Leclerc vince gara2: che festa con Charles! VIDEO

Davanti a McLaren e AlphaTauri

"Tutto considerato, una qualifica positiva - ha detto Laurent Mekies, racing director Ferrari -. Eravamo arrivati qui consapevoli che i rapporti di forza in campo non sarebbero stati quelli visti in due circuiti atipici come quelli di Monaco e Baku e che le caratteristiche del Paul Ricard non si sposavano con quelle della SF21, ma siamo comunque riusciti a riaffermarci ancora una volta come la miglior squadra alle spalle dei due team in lotta per il Mondiale. In più, come già accaduto nelle tre qualifiche precedenti, abbiamo messo entrambe le nostre vetture davanti a quelle degli avversari diretti McLaren e AlphaTauri

Carlos sta facendo un ottimo weekend, dimostrando la sua crescita: la sua qualifica è stata davvero buona. Charles non ha trovato il giusto feeling, soprattutto con l’anteriore, ma è comunque riuscito nel suo ultimo tentativo ad avvicinarsi a quella terza fila che era alla sua portata. Domani sarà una gara lunga e difficile, dove il comportamento degli pneumatici sarà cruciale: nella top ten tutti sono nella stessa condizione con le medie quindi ci giocheremo le nostre chance alla pari. Sappiamo che sul passo gara non siamo ancora dove vorremmo essere: ci prepareremo al meglio e continueremo a farlo nelle prossime settimane per dare ai nostri piloti un pacchetto sempre più competitivo."

  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi