Saranno differenze sui millesimi, da scrivere interpretando al meglio le 10 curve del Red Bull Ring, quelle che vedremo in qualifica, al netto dell'imprevedibilità meteo.

Lo sa Max Verstappen, che alla classifica dei tempi delle prove libere 2 del GP di Stiria dà relativa importanza. Sarà Red Bull-Mercedes, ovviamente, per la pole. Un inizio di week end che ha segnalato un tratto della prestazione chiaro: gran velocità sui rettilinei e prestazione nelle curve lente, dove Mercedes invece riprende un leggero margine nei passaggi più veloci, del secondo e terzo settore di pista. 

GP Stiria, FP2: comanda Verstappen, Sainz 11°

Buon inizio con margine

"Nelle seconde prove libere Lewis era andato più veloce ma il suo giro è stato cancellato, la situazione è diversa da come appare. È andata piuttosto bene per noi, restano delle cose da esaminare meglio ma sono piuttosto contento di come va la macchina al momento", spiega Max.

Una soddisfazione che non c'è ancora in Sergio Perez, a imboccare una direzione sulla regolazione dell'assetto che andrà rivista per avvicinare l'1'05"412 realizzato da Verstappen sul giro secco.

Incognita meteo

"Sono contento, molte cose possono essere fatte meglio, già nelle prove libere 2 ero a mio agio, dovremo vedere degli altri aspetti stasera.

È chiaro che nelle qualifiche sarà una battaglia molto serrata, s'è visto, con Lewis, anche se dovremo vedere il meteo".

Fattore meteo che al sabato dovrebbe lasciare il cielo sereno sul Red Bull Ring, con temperature nell'ordine dei 26° C.

I tempi delle prove libere 2