Sarebbe stato primo senza la cancellazione del suo miglior tempo, ma Lewis Hamilton non si fida della Red Bull. Per quanto lo riguarda le prestazioni tra FP1 ed FP2 del GP Stiria sono state positive per lui e la Mercedes, ma l'inglese è convinto che il team di Milton Keynes abbia ancora qualcosa in tasca a livello di potenza.

Red Bull vola nei rettilinei

Hammer ha analizzato così il suo venerdì: "Oggi non è andata male, penso che tutto il gruppo sia compatto. Le Red Bull saranno davvero difficili da battere, penso abbiano un po' di vantaggio, non sappiamo cosa faranno quando andranno su di potenza con quel motore. Io posso dire di non aver avuto grossi problemi oggi, sono contento di dove siamo, ho lavorato a pieno ritmo tutta la settimana e sono fiducioso che il duro lavoro inizi presto a dare i suoi frutti. Anche noi siamo stati leggermente giù di potenza, soprattutto sul giro singolo, ma l'auto oggi ha funzionato bene. Abbiamo dei punti deboli, perdiamo molto sui rettilinei, per cui dobbiamo continuare a lavorare per cercare trovare un rimedio".