La SF21 è una macchina molto diversa dalla SF90 che due anni fa gli permise di portare a casa la pole position. Oggi era ben più difficile, e Charles Leclerc, nonostante il settimo tempo in qualifica, ha detto di avere poco da rimproverarsi.

Difficile fare meglio

L'analisi della qualifica da parte del monegasco è stata questa: "Come pilota puoi sempre fare meglio, ma se guardo il distacco da Gasly (236 millesimi, ndr) non penso ci fosse la speranza di andarlo a prendere. Sono molto contento del mio giro, non ho fatto errori in alcuna curva, penso non ci fosse margine per fare meglio. Abbiamo lavorato molto più in funzione della gara rispetto alla qualifica nella speranza di capire meglio il comportamento delle gomme in vista della corsa. Ieri eravamo abbastanza forti sul passo gara, speriamo domani di avere la stessa performance".
 
 

Drs aperto e Drs chiuso

Poi Charles ha detto una cosa curiosa riguardo alle velocità di punta della Ferrari: "Domani non sarà facile per noi, su questa pista ci sono tre lunghi rettilinei sui quali è abbastanza facile sorpassare. Quello che è strano è che perdiamo a Drs aperto, se l'ala mobile è chiusa non siamo così lontani dagli altri sul dritto. Forse domani, se riusciamo a staccarci e a non concedere a chi ci segue il Drs, avremo una possibilità di far bene. Se invece ci dovessimo ritrovare in un treno di vetture tutte a Drs aperto, allora sarei un po' più preoccupato. Pioggia? Meglio di no, così proviamo a capire un po' di più. Dopo una gara difficile al Paul Ricard ci serve una gara pulita, così come nel prossimo weekend, per avere più dati".