Addio a Lole, addio al vicecampione del mondo di Formula 1 nel 1981 che sfiorò il titolo che poi vinse Nelson Piquet. Il motorsport piange Carlos Reutemann, ex pilota Ferrari, Brabham, Lotus e Williams che se ne va a 79 anni. A dare il triste annuncio è la figlia Cora su Twitter che conferma purtroppo l'aggravarsi delle condizioni di salute dell'argentino.

Papà se n’è andato in pace e con dignità dopo aver combattuto come un campione con un cuore nobile e forte che è lo ha accompagnato fino alla fine. Sono orgogliosa e benedetta per il padre che ho avuto. So che sarà con me tutti i giorni della mia vita fino a quando ci incontreremo di nuovo nella casa del Signore”, si legge nel tweet.

Addio a un grande pilota

Reutemann dal 2017 combatteva contro un tumore al fegato e a maggio scorso era stato ricoverato in ospedale per un'emorragia intestinale. Le sue condizioni purtroppo sono peggiorate nella giornata di ieri, tanto che era stato trasferito in terapia intesiva, nella sua Santa Fe.

Nella sua carriera decennale in Formula 1 ha collezionato 146 Gran Premi tra gli anni 70 e i primi anni 80, vincendo 12 gare e conquistando sei pole position. Con la Casa di Maranello ha conquistato due GP di Interlagos consecutivi nel 1977 e nel 1978, oltre ai due GP degli Usa e quelli di Gran Bretagna a Brands Hatch.