Niente da fare per la Red Bull. Il ricorso presentato dal team di Milton Keynes è stato rigettato dalla Fia, che ha dunque confermato la vittoria di Lewis Hamilton e della Mercedes nel GP di Gran Bretagna. 

Prove insufficienti

La decisione è stata presa perché secondo la Federazione la Red Bull non ha fornito nuove evidenze che potessero indurre i commissari a rivedere la penalizzazione di 10" inflitta durante la corsa di Silverstone. Il dossier di Milton Keynes, che comprendeva una raccolta di slide con su riportati dei dati GPS non solo dell'incidente ma anche una comparazione delle traiettorie utilizzate da Hamilton nei duelli ravvicinati con Verstappen e Leclerc, più una serie di simulazioni, non è stato sufficiente alla squadra di Milton Keynes per ribaltare l'esito del GP di Gran Bretagna, un esito che in caso di ulteriore penalizzazione avrebbe regalato a Leclerc ed alla Ferrari la vittoria di Silverstone.
Argomento dunque chiuso in maniera definitiva, da domani parlerà nuovamente la pista. Semaforo verde alle ore 11.30 per le FP1 del GP d'Ungheria.