Pole position per Lewis Hamilton al termine delle qualifiche del GP Ungheria, con l'inglese che si è messo dietro Bottas e le due Red Bull. Non bene la Ferrari, con Leclerc 7° e Sainz 15°.


Basta il primo tentativo

Ad Hamilton è bastato il primo tentativo in 1'15"419 per assicurarsi la partenza in prima posizione nella gara di domani. Una giornata molto positiva per la Mercedes, dal momento che Bottas si è assicurato la seconda casella di partenza (315 millesimi il suo ritardo dal caposquadra), con Verstappen che invece partirà dalla terza posizione dopo aver rimediato un distacco di 0"421. Perez ha chiuso 4° a 1"002, dietro di lui un ottimo Gasly che ha portato l'AlphaTauri in terza fila insieme a Norris, 6°. Leclerc ha chiuso 7° a 1"077 dalla vetta, quindi Ocon, Alonso e Vettel. Finale un po' caotico con Hamilton che nel giro di lancio ha rallentato molto davanti alle Red Bull, con Perez che non è così riuscito ad effettuare il secondo tentativo.
 

Q2: Sainz a muro!

Bandiera rossa a 6'40" dalla fine, quando Carlos Sainz ha perso la vettura in ingresso di curva 14 (l'ultima prima del rettilineo principale) finendo contro le barriera esterne. Finendo sotto il fondo l'ala ha condannato lo spagnolo a partire dall'ottava fila, sempre ammesso non verranno riscontrati danni al cambio. Alla ripartenza Verstappen ha sparigliato le carte qualificandosi in Q3 con gomma morbida, lasciando le due Mercedes le uniche a partire domani con gomma media. Eliminati Ricciardo, Stroll, Raikkonen, Giovinazzi ed ovviamente Sainz.
 
 

Q1: Russell fuori, Schumi jr non gira

Fino ad un anno fa era una sorpresa vederlo in Q2, quest'anno invece è stata una sorpresa vederlo escluso già in Q1 per la prima volta in stagione: George Russell non è riuscito a superare il primo taglio della qualifica, restando escluso con il 17° tempo. Davanti a lui Tsunoda, ma pure lui eliminato, dietro a George Latifi, Mazepin e Schumacher. Niente da fare per Mick, che aveva danneggiato il cambio finendo a sbattere al termine delle FP3: i meccanici non sono riusciti a mandarlo in pista in tempo per effettuare un tentativo in qualifica, e così il tedesco domani scatterà dall'ultima posizione.
 

La griglia di partenza

Fila 1: 1. Lewis Hamilton (Mercedes) 1'15"419 2. Valtteri Bottas (Mercedes) +0"315
Fila 2: 3. Max Verstappen (Red Bull) +0"421 4. Sergio Perez (Red Bull) +1"002
Fila 3: 5. Pierre Gasly (AlphaTauri) +1"064 6. Lando Norris (McLaren) +1"070
Fila 4: 7. Charles Leclerc (Ferrari) +1"077 8. Esteban Ocon (Alpine) +1"234
Fila 5: 9. Fernando Alonso (Alpine) +1"296 10. Sebastian Vettel (Aston Martin) +1"331
Fila 6: 11. Daniel Ricciardo (McLaren)  12. Lance Stroll (Aston Martin)
Fila 7: 13. Kimi Raikkonen (Alfa Romeo) 14. Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo)
Fila 8: 15. Carlos Sainz (Ferrari) 16. Yuki Tsunoda (AlphaTauri)
Fila 9: 17. George Russell (Williams) 18. Nicholas Latifi (Williams)
Fila 10: 19. Nikita Mazepin (Haas) 20. Mick Schumacher (Haas)

I tempi