Pretattica o fortissima delusione? Lewis Hamilton non sembrava lo stesso di sempre nel momento di andare ad analizzare una qualifica sprint che lo ha visto chiudere al 5° posto e perdere 2 punti in classifica nei confronti di Verstappen.

Red Bull la macchina migliore

Il risultato della mini-gara del sabato è pesantissimo soprattutto in funzione del GP d'Italia di domani, dal momento che con la penalizzazione di Bottas per aver montato un nuovo motore Max Verstappen si ritroverà a scattare dalla pole position con Hamilton 4° dietro alle McLaren. Una situazione che secondo l'inglese spianerà la strada all'olandese verso un successo facile: "Al via ho avuto troppo pattinamento - ha detto Lewis ai microfoni di Sky riguardo alla sua pessima partenza -, non mi aspettavo di ritrovarmi dietro alle McLaren, è stata colpa mia. Ho perso punti oggi, dovrò cercare di dare il massimo domani per limitare i danni. Noi la macchina migliore? No, penso sia ancora la Red Bull, così come lo è stata per tutto l'anno. Noi siamo più forti in questo weekend, ma in gara si è visto come Max sia riuscito a stare alle costole di Valtteri. Penso che Verstappen domani avrà una vittoria facile per come si è messo il fine settimana, io dovrò cercare di arrivare in qualche modo al 2° posto".