Da una parte ci sarà Carlos Sainz nel tentativo di capitalizzare il potenziale della SF21, dall'altra ci sarà Charles Leclerc che proverà una rimonta dal fondo fino alla zona punti sperimentando, per la prima volta in gara, la versione evoluta della parte ibrida della Pu Ferrari 2021. Pe il Cavallino questa è l'anteprima del GP di Russia.

GP Russia, FP2: cronaca e tempi


L'importanza della prova pratica

Interrogato sull'importanza di testare in pista la nuova versione, Laurent Mekies ha spiegato che la squadra ha fortemente voluto questa prova: "L'obiettivo più grande dell'utilizzo di questa nuova unità è testare alcune parti per il 2022. Abbiamo lavorato molto duramente per portare in pista i nuovi componenti ibridi  così presto, vogliamo avere la riprova che stiamo andando nella giusta direzione con lo sviluppo del motore. Le simulazioni ed i test sui banchi prova sono una cosa, l'utilizzo in pista è un'altra, e molto più significativo. Dopo una sola sessione di prova è presto per dare le prime valutazioni, ma la prima impressione è che finora sia andato tutto bene. Questo significa che ci siamo preparati bene, stiamo provando a chiudere il gap".

Rischio pioggia a Sochi? Alonso: "No ad una Spa-bis"


Nuova Pu in arrivo anche per Sainz

Ancora non è dato sapere quando anche Carlos Sainz avrà a disposizione le nuove componenti: "Non è così facile rispondere. Non di un passo avanti enorme in termini di prestazioni, ma allo stesso tempo per utilizzare la nuova versione dell'ibrido dobbiamo accettare una penalità. Stiamo lottando punto su punto contro la McLaren nella battaglia per il terzo posto nel Costruttori, quindi dobbiamo pensarci due volte su quando fornire anche a Sainz il motore migliorato. Ma non aspetteremo a lungo, faremo in modo che anche Carlos possa beneficiare dell'evoluzione. Accadrà entro i prossimi due weekend di gara".

Verstappen e la nuova Pu: "Sochi o no, avremmo comunque preso una penalità"


Prosegue il lavoro verso il 2022

Il lavoro in fabbrica prosegue bene, ma la bontà del progetto potrà essere valutata solo in funzione del confronto diretto con gli avversari: "E' impossibile sapere cosa stanno facendo gli altri, le regole saranno diversissime, forse il più grande cambio regolamentare degli ultimi anni. Stiamo vedendo progressi in quello che stiamo facendo, ma penso valga per tutti. L'unica cosa che puoi fare è guardare a te stesso e capire se il team sta lavorando bene. Noi siamo concentrati su questo".

Leclerc: "Il nuovo motore non sarà un gran cambiamento"