La Ferrari chiude il programma del venerdì del GP di Russia in maniera positiva. Sainz e Leclerc hanno chiuso rispettivamente al settimo e al decimo posto, con sensazioni positive sul bilanciamento della vettura mostrato subito sul cittadino di Sochi.

I tempi assoluti, infatti, vanno contestualizzati con il tipo di lavoro diverso svolto dai due piloti: Leclerc si è concentrato sul passo gara dovendo partire dal fondo per il cambio di motore, Sainz invece ha eseguito passaggi più ordinari per verificare il funzionamento della monoposto sia sul passo gara, sia sull’attacco al tempo.

Lo spagnolo, la mattina ha girato con Hard e Soft, mentre il pomeriggio ha testato anche le prestazioni della gomma media, oltre a proseguire la raccolta dati sulla mescola più morbida.

In generale, in una giornata positiva, restano due interrogativi da sciogliere. Il primo riguarda tutti ed è il rischio su come la pioggia possa influire sulle qualifiche di sabato, mentre il secondo riguarda l’usura delle gomme. Sainz ha sofferto di graining sull’anteriore.

Cosa ha detto Sainz

“È stato un venerdì positivo, soprattutto grazie al fatto che abbiamo trovato un buon bilanciamento fin dall’inizio della giornata e in generale perché la vettura si comporta meglio su questo tipo di pista”.

“C’è ancora molto lavoro da fare in configurazione gara perché abbiamo avuto del graining sulle gomme anteriori. Spero che domani troveremo il modo risolvere questi problemi, anche se con la pioggia che è attesa tutto potrebbe cambiare. Stiamo a vedere cosa succede”.