L'obiettivo era essere comunque il più veloce per partire più avanti possibile, nonostante una penalità di dieci posizioni già in preventivo. Lewis Hamilton ci è riuscito, risultando il più rapido nel sabato pomeriggio dell'Istanbul Park, sebbene sarà costretto a partire dalla sesta fila, lasciando in eredità la pole position al compagno di squadra Bottas. 
 
 

Qualifica insidiosa ma ottime prestazioni

 
Domani Lewis Hamilton sarà chiamato ad una rimonta difficile ma non impossibile considerando il passo gara di ieri, risultato formidabile. L'inglese della Mercedes ci proverà su un asfalto completamente rinnovato, che è piaciuto molto di più al numero 44: "Quest'anno è come essere su una pista nuova, totalmente diversa e fantastica con questo livello di aderenza. La sessione è stata molto insidiosa, c'erano ancora delle chiazze umide e portare le gomme in temperatura al primo giro non è stato semplice. Il team ha fatto un lavoro fantastico, sono contento delle prestazioni che abbiamo avuto, e abbiamo scelto i momenti giusti per andare in pista. Domani non sarà facile, ma darò tutto".
 
Sulle possibilità di rimonta Lewis non ha voluto sbilanciarsi: "Non è così semplice superare qui, inoltre quasi tutti avremo le stesse gomme, quindi sarà complicato rimontare, e lo abbiamo visto nell'ultima gara quello che è successo quando Max era sesto o giù di lì. Penso varrà lo stesso per me, però c'è il lungo rettilineo e vedremo cosa potremo fare. Speriamo di regalare una bella gara ai tifosi".