Verstappen: Red Bull, a Austin è il momento di vincere

Verstappen: Red Bull, a Austin è il momento di vincere© Getty Images

Potrebbe non essere la gara migliore, sulla carta, per Red Bull, perlomeno leggendo lo storico dei risultati Mercedes nel GP degli USA. Max cerca la vittoria a Austin, forte di una RB16 che, se preparata al meglio, non deve temere nessun circuito

Fabiano Polimeni

20 ottobre

Helmut Marko ha "rassicurato": con il ritorno alla piena attività di Adrian Newey, dopo lo stop per l'incidente in bici, i problemi di assetto sono stati rapidamente individuati. Non esattamente un quadro confortante, dover dipendere in toto dalla visione di Newey... 

Red Bull va verso il GP degli USA in testa al mondiale Piloti, è reduce da una gara in Turchia nella quale Verstappen ha allungato su Hamilton e Perez è ha fatto quel che ci si aspetterebbe da lui. Eppure, sono proprio le difficoltà di prestazione manifestate in Turchia, evidentissime al venerdì, da superare.

Austin probabilmente non sarà terra di conquista. L'ha pronosticato Verstappen, l'ha detto Yamamoto. Quel che ci ha insegnato finora il mondiale 2021 è l'assoluto equilibrio tra Mercedes e Red Bull, condizione in cui basta un piccolo dettaglio ad assegnare un vantaggio.

Leggi anche: Gasly aspetta Austin e pensa al mercato: "Avrei meritato Red Bull"

Così, dalla Austin rinnovata nell'asfalto, dal gran caldo atteso e degli interrogativi sulla gestione delle gomme, passano le sfide del week end.

Provarci, sempre (ora che è possibile)

"Siamo stati sempre competitivi negli Stati Uniti e siamo arrivati vicini ad alcuni bei risultati, adesso si tratta di trasformarli in una vittoria. 

Andiamo su ogni pista consapevoli di poter lottare perlomeno per un podio, adesso, ma anche una vittoria, è questa la differenza rispetto agli anni scorsi. 

Siamo concentrati nel fare il meglio che possiamo, provare sempre a vincere e non sarà diverso a Austin. Sarà un'altra battaglia serrata", dice Verstappen. 

Dopo Austin si andrà subito a Città del Messico, poi Interlagos, piste sulle quali la forza Red Bull negli ultimi anni è stata palese. 

Prepararsi al meglio

Sarà una partita, quella mondiale, da giocare GP dopo GP, dove la preparazione certosina in fabbrica conterà tantissimo per non dover poi rincorrere una volta in pista. 

"Non credo nello spostamento di un momento favorevole, dobbiamo sempre centrare ogni aspetto del week end per ottimizzare la prestazione, prepararci al meglio e se lo faremo allora non potremo dare di più come squadra. 

Abbiamo una macchina molto competitiva però devi confrontarti con Mercedes, è sempre questo il più grande punto interrogativo verso ogni gara di questa stagione. Speriamo di poter essere in lotta con loro e mantenere la leadership nel campionato". 

  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi