Hamilton, GP del Qatar in salita: "Battagliare con Max? Al momento sono lento"

Hamilton, GP del Qatar in salita: "Battagliare con Max? Al momento sono lento"© Getty Images

Il risultato delle prove libere non soddisfa Lewis, staccato dalle prestazioni ottenute da Bottas e in cerca di un miglioramento per sfidare nuovamente Verstappen

Fabiano Polimeni

19 novembre

Quattro decimi da Valtteri Bottas, quarta piazza per Lewis Hamilton al termine delle libere 2 nel GP del Qatar. C'è ancora molto da mostrare che non quanto visto in un inizio di week end che lascia ancora spazio a miglioramenti.

Manda in archivio non il migliore dei venerdì, Lewis. Come già in altre occasioni, però, quando Bottas ha mostrato il potenziale migliore della Mercedes sin dalla prima giornata, al sabato è arrivato anche Lewis. 

"Non so quando sia grande il gap, però sono lontano, non sono assolutamente vicino", commenta Hamilton.

Partire davanti avrà un gran peso, considerata la tracciatura con curve veloci e le difficoltà nel seguire un'altra macchina ed entrare nella finestra DRS, un unico tratto sul lungo rettilineo di partenza. 

"Per il pilota la pista va bene, sono tutte curve veloci, è un circuito fisico, è una pista carina e non c'è stato nessun problema in particolare. Quanto ai danni alla macchina, nulla in particolare sono dovuti ai passaggi sui cordoli".

Prestazione da costruire

Verstappen e Hamilton con del margine ancora da trovare, tra motore del sabato in arrivo e un bilanciamento da perfezionare per Mercedes. Tra libere 1 e libere 2 è arrivata la decisione dei commissari, a rigettare la richiesta di revisione della decisione avanzata da Mercedes sui fatti del Brasile. "Non so cosa dire della decisione, mi sono concentrato sul week end. 

Correre un'altra battaglia sì, sarebbe bello. Non ho idea se saremo allo stesso livello, al momento sono un po' lento e devo capire come migliorare", ammette Lewis.

Prove libere 2 GP Qatar

 

  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi