Ha quasi l'aspetto di un circuito, il tracciato cittadino di Jeddah rivelato dall'organizzatore del GP dell'Arabia Saudita. Si continua ovviamente a lavorare senza sosta per completare l'impianto in tempo per l'arrivo della Formula 1. La palazzina principale, i box e la struttura di accoglienza superiore ha le fattezze di un edificio quasi concluso. 

Dettagli da sistemare

Restano ancora dei lavori da portare avanti, come l'installazione dei cordoli in alcuni punti e parti ancora prive dei muretti e delle reti di protezione, fino ai punti di segnalazione delle postazioni dei commissari. 

Sterzi a parte: Fernando terzo? È il nome di un re

In appena 8 mesi di lavoro è stato messo in piedi un impianto che si scoprirà una volta sul posto quanto effettivamente sarà "completo" nelle strutture e servizi che staranno al di là del perimetro della tracciatura.

In pista, a 10 giorni dall'inizio del week end, si continua a operare con l'installazione delle barriere di protezione, in un work in progress che al di fuori del tracciato rivela ancora ampie zone in fase di cantiere.