Vips parole razziste su Twitch, sospeso da Red Bull

Vips parole razziste su Twitch, sospeso da Red Bull© Getty Images

Il pilota fa parte del programma giovani Red Bull, corre in F2 con Hitech GP e in una sessione di gaming online ha utilizzato un appellativo razzista

Presente in

Fabiano Polimeni

22 giugno

Servirebbe un "disclaimer" a ricordare comportamenti e postura attesi anche quando si è fuori da un abitacolo, lontani da un circuito. Anche quando si gioca online. Accade che sia Juri Vips a pagare quella relegabile a leggerezza, ignoranza sul contesto da chi è prossimo all'età dei 22 anni e, giocando online e condividendo su Twitch l'esperienza, si lascia sfuggire un discriminatorio "neg*o". 

Passano poche ore tra l'appellativo razzista usato giocando a Call of Duty, in compagnia di un altro Red Bull junior, Liam Lawson, e da Red Bull arriva immediato il provvedimento di


Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora
  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi