La seconda sessione di prove libere a Sepang vede sempre svettare la Mercedes seguita dalla Ferrari, ma con inversione di piloti per entrambe le squadre: stavolta Hamilton precede Rosberg, di 0"233, mentre appena dietro Vettel sopravanza Raikkonen di 0"237 (+0"661 e +0"898 rispettivamente dal vertice). Hamilton è risultato molto veloce anche con gomma hard (invece della soft utilizzata per le simulazioni di qualifica) ma il più rapido di tutti sui long run è stato Verstappen con le medie. L'olandese si è peraltro messo in evidenza anche nei giri veloci, ottenendo il 5° tempo staccato di 1"093.

Formula 1 Malesia: libere 1 a Rosberg, Raikkonen e Vettel in "seconda fila"

Molto serrate le posizioni a seguire, con 4 piloti racchiusi in 1 decimo circa: abbiamo dunque Perez 6° a 1"340 seguito da Alonso 7° a 1"352, entrambi a testimoniare la buona forma sia di Force India che di McLaren. Anche perché dopo Ricciardo 8° a 1"393 troviamo Hulkenberg 9° a 1"446 e infine Button 10° a 1"771. Anche in questa sessione, appena fuori dalla top ten troviamo una Toro Rosso, stavolta quella di Sainz (nonostante un problema di brake-by-wire) mentre la Renault piazza Palmer 12° ed è comunque riuscita a rimettere in pista per tempo Magnussen (19°) dopo le fiamme del mattino. 

Trovate qui tutti i riscontri cronometrici delle prove, ricordando che la terza sessione di prove a Sepang sarà domattina alle ore 8.

Introduzione

In occasione delle prove libere del venerdì in Malesia, seguiremo con la nostra cronaca diretta tramite Twitter (@autosprintLIVE) la seconda sessione il cui inizio è previsto per le ore 8 italiane (le 14 locali). Alla prima sessione delle ore 4 (le 10 sul posto) dedichiamo invece un riassunto conclusivo.
Ricordiamo che la pista di Sepang (5.543 metri) presenta la novità ancora da sperimentare del nuovo asfalto, oltre a rappresentare il ritorno ad un tracciato più "normale" dopo la particolarità di Marina Bay (cittadino in notturna) e di Monza (pista nettamente "da potenza") e che la Pirelli ha portato nell'occasione le mescole più dure in gamma (hard, medium e soft).
Trovate qui i riscontri cronometrici della prima sessione, la situazione di campionato e alcune statistiche storiche su questa gara.

La cronaca "live" con Twitter