A Montreal le temperature ambientali aumentano e, anche se magari non è detto vi sia correlazione diretta, le Ferrari passano davanti a tutti: Leclerc segna 1'12"177 e lo segue Vettel a 74 millesimi. 3° è Bottas staccato di 0"134, ma soprattutto nelle simulazioni di qualifica è mancato Hamilton (il suo 6° tempo era stato ottenuto con gomme medie) che aveva danneggiato la parte posteriore destra della sua W10 in una forte toccata in uscita di curva 9. Del resto anche Verstappen ha abbandonato il suo giro in simulazione di qualifica per una toccata all'uscita dell'ultima esse.

In questa situazione, a svettare tra gli inseguitori è un eccellente Sainz, 4° tempo per di più a soli 0"376 dal vertice. Magnussen lo segue a 4 decimi e a chiudere la top ten troviamo quindi Perez 7° seguito da Ricciardo, Hulkenberg e Stroll, tutti racchiusi in 168 millesimi. La pista è comunque ancora in piena evoluzione, per cui meglio attendere il riscontro della terza sessione di prove libere, sabato alle ore 17 italiane.

I RISCONTRI DELLE PROVE A MONTREAL

La nostra cronaca con Twitter