Solo negli ultimi minuti della prima sessione di prove libere la pista di Monza permette di utilizzare le gomme slick, dopo la pioggia, e chi ne approfitta meglio di tutti è Leclerc che, nonostante la mescola media adottata, ottiene il 1° tempo in 1'27"905. Anche Vettel entra con le medie, ma spinge meno e si accontenta del 7° tempo.

Tra tutti gli altri entrati con le soft, ottime le McLaren con Sainz 2° a 0"306 e Norris 3° a 0"545. Questo quando Hamilton non va oltre il 4° a 0"825 (con Bottas 9° a 2"691) a precedere un trio RB: bene Albon 5° a 1"120, un po' più staccati Kvyat e Verstappen nell'ordine, mentre Gasly chiude la top ten.

Del resto da Giovinazzi 11° in poi nessuno ha azzardato le slick su una pista comunque difficile, come hanno testimoniato i numerosi lunghi (specie alla prima staccata) e testacoda. I più seri quelli di Raikkonen e Perez, andati a toccare le barriere rispettivamente alla Parabolica e all'Ascari, causando due delle tre neutralizzazioni; la terza per Gasly rimasto in bilico sui cordoli della prima variante.

Questa prima sessione non è stata comunque particolarmente indicativa: vedremo invece come andrà nella seconda (ammesso che le condizioni migliorino) a partire dalle ore 15, sempre con la nostra cronaca diretta a seguire tutto ciò che succede in pista.

I RISCONTRI DELLE PROVE A MONZA

La nostra cronaca con Twitter