La gara a Interlagos impazzisce negli ultimi giri, in particolare quando Vettel e Leclerc si toccano, seppur leggermente: ma è ritiro per entrambi. Tutto questo non incide sulla gara irreprensibile di Verstappen che ottiene una meritata vittoria, ma crea le condizioni per un incredibile secondo posto di Gasly, che riesce a contenere sul traguardo Hamilton. Il quale peraltro viene penalizzato di 5 secondi per aver mandato in testacoda Albon, per cui risulta alla fine 3° Sainz, risalito dall'ultima posizione di partenza.

Dopo tutto questo, pure a causa di due safety car (la prima un po' inutile quando Bottas si è ritirato) ottima conclusione anche per le Alfa Romeo, con Raikkonen 4° e Giovinazzi 5°. Mentre Ricciardo recupera i 5 secondi di penalità per aver toccato Magnussen e conclude appena dietro, a precedere sul traguardo Norris, Perez e Kvyat. Resta comunque ancora in corso un'investigazione ad alcuni piloti (non è stato reso noto quali, ma pare sia compreso Sainz) per aver utilizzato il DRS in regime di bandiere gialle. Quindi la situazione potrebbe cambiare ancora.

Ricordiamo intanto che la prossima gara, l'ultima della stagione, è quella tra due settimane ad Abu Dhabi, sempre con la nostra cronaca "live" a seguire il weekend.

I RISCONTRI DELLA GARA A INTERLAGOS

La nostra cronaca con Twitter