2 di 2

Si accendono i motori della Formula 1 a Le Castellet

Dopo un anno fuori dal calendario, per la pandemia Covid, il GP di Francia torna a far ruggire le monoposto del Circus. Sul circuito di Le Castellet alle 15 ore italiane scatta il settimo appuntamento del Mondiale di F1 2021, che potrete seguire con Autosprint grazie alle diretta testuale con il commento e la classifica dei tempi aggiornata, giro per giro.

Sarà una gara che si preannuncia un gran duello tra Red Bull e Mercedes visto che proprio questi top team hanno dominato sia il venerdì di prove libere e sia le qualifiche del sabato, dove Verstappen è riuscito a vincere la 25oesima pole position Pirelli e a strappare la terza partenza al palo consecutiva sul Paul Ricard a Hamilton. La Ferrari, come da previsioni di Mekies, non ha regalato le sorpese di Monaco e Baku, e domani partirà in quinta posizione con Sainz e in settima con Leclerc. 

GP Francia: strategie e gomme


Saranno 53 i giri del Gran Premio di Francia 2021 della Formula 1, e meteo e pioggia permettendo, con le previsioni che potrebbero indicare una perturbazione poco prima dell'inizio della gara, verranno affrontati dai team con una strategia ad una sola sosta. I primi 10 piloti della griglia potrebbero attuare la tattica più veloce montando al via le mescole medium, per poi cambiarle con le hard per il secondo stint.

La seconda opzione, sempre consigliata da Pirelli, è quella di partire con le hard e finire la gara con le medium o le soft. Un GP al Paul Ricard con soft e medium o con soft e hard è tatticcamente il meno redditizzio e molto più impegnativo, soprattutto senza pioggia e in caso di alte temperature dell'asfalto.

“La decisione quasi unanime di utilizzare i pneumatici Yellow medium nel Q2 ci dà un’idea piuttosto chiara di cosa possiamo aspettarci dalle strategie di gara, con la mescola medium C3 che offre una maggiore durabilità rispetto alla C4 soft, senza perdere più di tanto in termini di prestazioni rispetto a quest’ultima – ha detto Mario Isola, responsabile F1 e Car Racing Pirelli dopo le qualifiche –. I primi 10 piloti al via saranno tutti su medium, una scelta che lascia spazio agli altri piloti per effettuare strategie diverse dalle quali poter potenzialmente trarre un vantaggio nelle prime fasi della gara. In particolare, questo potrebbe verificarsi nel caso in cui dovesse piovere: con temperature inferiori rispetto a oggi, infatti, la soft potrebbe tornare in gioco”.

 

 

2 di 2