Un episodio che va solo condannato. Nikita Mazepin, dopo il rimporvero durissimo dalla Haas riceve anche quello della Fia e la Formula 1, che prendono le distanze dal comportamento del giovane pilota russo. La stories pubblicata e poi subito rimossa dal suo profilo Instagram, che lo ritraeva mentre toccava il seno ad una sua amica modella, conosciuta su Instagram con il soprannome di Alma del Caribe, ha fatto infuriare il web che lo ha accusato di molestie sessuali.

Cattiva condotta

Vista la rilevanza mediatica dell'episodio, con i fans della Formula 1 che hanno indotto una petizione per non vederlo correre nel Mondiale F1 2021 al fianco di Mick Schumacher, e nonostante le scuse di Nikita insieme al chiarimento della giovane influencer, la Federazione e la F1 sono intervenuti duramente per condannare la condotta del classe '99. Una nota congiunta, che si allinea con quella pubblicata dalla Haas e che sottilinea quanto il Circus ci tenga a diffondere una cultura sportiva moralmente sana ed eticamente corretta: "Sosteniamo con forza il team Haas nella sua posizione riguardo le recenti azioni inappropriate del proprio pilota, Nikita Mazepin.

Il ragazzo ha presentato pubblicamente le sue scuse per la sua cattiva condotta e la questione continuerà ad essere trattata internamente dalla scuderia Haas. I principi etici e la cultura diversificata e inclusiva del nostro sport sono della massima importanza per la FIA e la Formula 1″.

Per il momento dunque il futuro di Mazepin in Formula 1 non è a rischio, seppur la Haas continuerà a trattare internamente la gravissima faccenda.

GP Abu Dhabi, Schumacher prove di 2021 nelle libere con Haas