Le Mercedes volano all'Istanbul Park e a Max Verstappen tocca inseguire anche nelle Qualifiche di questo sabato pomeriggio, chiuse con un terzo posto che diventerà prima fila, grazie alla penalità di 10 posizioni in griglia inferta al poleman, Lewis Hamilton. Pur pagando avendo incassato oltre tre decimi dal leader del campionato, il pilota olandese sembra aver risolto, almeno in parte, i problemi di bilanciamento che lo avevano rallentato nelle prove del venerdì e punta a fare un altro passo in avanti nel Gran Premio di domani.

“All’inizio le Qualifiche sono state piuttosto complicate per via delle condizioni, però rispetto a ieri siamo riuscire a dare una svolta molto positiva - ha detto Max ai microfoni di Sky -. I giri sono stati buoni nel complesso, anche se nell’ultimo abbiamo perso tanta velocità in rettilineo e dobbiamo capire perché. Non era comunque un tempo buono per lottare per la pole. Complessivamente è stato un buon recupero rispetto a ieri ed è sicuramente è il miglior risultato che potessimo ottenere oggi".

Verstappen: "Cercheremo di recuperare più punti possibili"

Massimizzata una qualifica non delle più semplici, anche a causa della pioggia che ha bagnato il tracciato in mattinata, Verstappen dovrà cercare di capitalizzare anche e soprattutto in gara, quando si ritroverà a partire al fianco di Bottas. Con le incognite rappresentate dal meteo, dal consumo delle gomme e dalla rimonta del suo rivale al titolo, che potrebbe risalire in fretta dall'undicesima posizione.

"Domani partirò secondo e vedremo quello che riusciremo a fare, anche in base al meteo" ha aggiunto l'olandese, che non vuole sbilanciarsi troppo sulle sue chance di vittoria. "Attaccare Valtteri? Dovrebbe andare meglio per noi in gara. Vedremo quanto saremo competitivi. Il degrado gomme sembra essere alto su questo circuito, ma la pista è divertente, soprattutto la Curva 8. Cercheremo di recuperare più punti possibili”.