Ormai è corsa alle mascherine ed ai respiratori, anche per chi vive di motorsport. Dopo i team di F1 e la Brembo, non si è tirata indietro la Nanoprom, che ha riconvertito l'azienda e si è messa a produrre mascherine in questa lotta contro il Covid-19.

Ferrari ed FCA al lavoro per i ventilatori

L'emergenza non sta risparmiando nessuno e le aziende stanno rispondendo con grande umanità, così come quella di Gian Luca Falleti, che come detto si è messa a produrre mascherine. Si tratta di protezioni monouso, al 55% in cellulosa, che la Nanoprom Chemicals sta producendo a soli 61 centesimi a pezzo. La novità di queste mascherine, sottoposte a sanificazione UV,  è un idrorepellente usato per creare una protezione più efficace. La Nanoprom ha scelto di distribuirle gratuitamente alla Croce Rossa ed alla Protezione Civile di di Castellarano, Sassuolo e Scandiano.

F1, nessun accordo sui costi