Alzino la mano quelli che non vedrebbero l'ora di fare un salto al muretto durante i fine settimana di gara. Gestire una squadra, sia in pista che in fabbrica, è sempre stato il sogno di molti appassionati, che da oggi potranno mettersi alla prova con "GT Manager", il nuovo gioco di corse manageriali nel mondo delle Gran Turismo.

Addio a Sabine Schmitz

Obiettivo scalata alle classifiche

Imola in Italia, Silverstone nel Regno Unito... Oggi GT Manager consente ai giocatori di assumere il controllo di una squadra di corse Gran Turismo e correre sui circuiti più iconici del mondo. In linea diretta con l'ascesa di un nuovo genere all'interno della categoria dei giochi di corse automobilistiche, GT Manager - sviluppato dallo studio francese The Tiny Digital Factory, consente ai giocatori di costruire da zero il proprio team GT nello spietato mondo del motorsport. Disponibile oggi gratuitamente su tutti gli app store, GT Manager offre la migliore esperienza di motorsport management sul mercato.


GT Manager è il risultato di oltre 10 anni di esperienza del team di The Tiny Digital Factory nella creazione di giochi di corse, avendo lavorato in collaborazione con Codemasters e Eden Games, includendo anche il co-sviluppo del gioco ufficiale F1 Mobile Racing, scaricato da oltre 16 milioni di giocatori e giocato quotidianamente da più di 150.000 persone. Offrendo funzionalità e contenuti senza precedenti, paragonabili ai migliori giochi di football management, GT Manager ha l'ambizione di affiancare il leader del settore, F1 Manager, in cima alle classifiche. I giochi mobile di racing non sono mai riusciti a raggiungere i primi posti nelle classifiche a causa della mancanza di precisione e di qualità dell'esperienza di gioco sui piccoli schermi dei dispositivi. GT Manager vuole però posizionarsi nel segmento in rapida crescita dei giochi di sport management, essendo concepito appositamente per i dispositivi mobili nella categoria racing, che rappresenta oltre il 5% degli attuali ricavi dei giochi mobile. Il gioco funziona in modalità verticale e offre la possibilità di cimentarsi in brevi sessioni da giocarsi anche in movimento.

Intervista a Simone Iaquinta, dal reale al virtuale e viceversa

Come una vera squadra

In GT Manager ogni aspetto del team deve passare sotto le mani del giocatore, nel vero ruolo di capo squadra. Non basta scegliere i giusti piloti, bisogna lavorare sulla strategia e fare le scelte giuste, non solo sui circuiti ma anche nello sviluppo della sede della squadra, degli impianti e non sprecare le disponibilità economiche negli investimenti, scegliendo le giuste persone ed attrarre gli sponsor più munifici. A disposizione del giocatore 19 auto con licenza dei marchi più conosciuti, come Porsche, Mercedes, McLaren, Nissan, Audi, Chevrolet, Renault / Alpine, Ford, Honda, Aston Martin, Brabham, Saleen.

Ferrari Esports Series 2021, aperte le iscrizioni

Le sfide richieste ai giocatori:

-Costruire la propria sede centrale (cinque edifici e 12 dipartimenti), investire nel proprio
stabilimento produttivo e nella ricerca e sviluppo, reclutare piloti, ingegneri e sponsor.
-Equipaggiare la propria fabbrica con oltre 200 carte diverse.
-Scalare il ranking della lega ottenendo punti nel Campionato.
-Migliorare le prestazioni delle auto e le statistiche dei piloti
-Partecipare a gare giornaliere di resistenza, sprint, eventi notturni e stagionali, su 11 diversi iconici circuiti.
-Competere in gare 1vs1 online per creare le loro classifiche settimanali e stagionali.
-Decidere le strategie sugli pneumatici da utilizzare e adattare la propria strategia generale di gara per ovviare agli incidenti.

GT Manager è ora disponibile gratuitamente sugli store di Apple, Google, Huawei e Samsung