Raikkonen, riposo già finito: sarà team principal Kawasaki in motocross

Raikkonen, riposo già finito: sarà team principal Kawasaki in motocross© Getty Images

Il campione del mondo 2007, per il quale il motocross ha sempre rappresentato una forte passione, guiderà la squadra ufficiale della Kawasaki nel mondiale motocross MXGP, un impegno che Kimi ha definito essere "più di un hobby"

Matteo Novembrini

27 gennaio

La pensione è durata poco. Dopo circa un mese e mezzo dalla sua ultima gara in Formula 1, Kimi Raikkonen è pronto a tornare a tempo pieno nel motorsport, anche se in una veste decisamente diversa: sarà il nuovo team principal del Kawasaki Racing Team nel campionato mondiale di motocross, la MXGP.

F1 2022, il calendario delle presentazioni

Kimi lavorerà con l'ex pilota Pyrhonen

L'annuncio è arrivato tramite i canali della squadra ufficiale Kawasaki che ha dato il benvenuto al campione del mondo 2007, il quale guiderà la squadra insieme all'ex pilota di cross Antti Pyrhonen, con quest'ultimo nel ruolo di team manager. Raikkonen ha sempre nutrito un forte interesse per il motocross, categoria nella quale ha investito a suo tempo formando un team privato: questa stessa squadra adesso sarà la base della squadra ufficiale della Kawasaki, che lo scorso anno ha concluso al 2° posto in entrambe le classifiche. A difendere i colori della Kawasaki nella stagione 2022, che scatterà nel fine settimana del 19 e 20 febbraio a Matterley Basin, nel Regno Unito, saranno i piloti Romain Febvre, vicecampione l'anno scorso, e Ben Watson.

McLaren MCL36, avviata la Pu Mercedes

Più di un hobby

Queste le parole di Kimi Raikkonen alla vigilia del nuovo impegno: "Non è un segreto che, per me, una delle grandi passioni nella vita da molti anni sia il motocross, ma l'impegno con questa squadra non è quello che si potrebbe definire un hobby; si tratta di qualcosa di molto serio, sono molto concentrato e aspiriamo a fare il meglio che possiamo. Ora che mi sono ritirato dalle corse potrò dedicare più tempo a questo progetto; non sulle questioni quotidiane ma più da un punto di vista strategico usando la mia esperienza su come funzionano i team e cosa serve per avere successo sulla scena mondiale. Tutti, me compreso, sono felici che Kawasaki ci abbia scelto come team ufficiale. So che le possibilità di vincere sono sempre maggiori quando hai il supporto diretto della fabbrica, quindi questo si traduce in una grande opportunità per noi come nuovo Kawasaki Racing Team in MXGP".

Bottas: "Hamilton si sente derubato, ed anche io ho perso dei soldi ad Abu Dhabi"

  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi