Sul circuito del Lausitzring ubicato nella regione del Brandeburgo, situata a nord di Dresda, il dominio degli uomini di Dieter Gass e Wolfgang Ullrich è stato pressoché totale. A cogliere il secondo sigillo stagionale nel DTM è stato il britannico Jamie Green, che quando mancavano otto minuti al termine della gara ha sopravanzato il compagno di Marca Miguel Molina, poi scivolato in quarta posizione alle spalle anche di Edoardo Mortara e Mattias Ekstroem. Nel giro di tre terribili minuti, il driver di Barcellona ha perso altrettante posizioni. Green, che pur nel corso della gara ha denunciato problemi al DRS, una volta scavalcato lo spagnolo ha subito preso il largo, chiudendo con ben quattro secondi di vantaggio su Mortara. Alle spalle del quartetto Audi hanno chiuso le Mercedes di Pascal Wehrlein, autore di una buona rincorsa dopo uno start problematico, e Robert Wickens. Da parte sua Maxime Martin, settimo, ha difeso i colori BMW dagli attacchi di Timo Scheider nel finale. Da sottolineare la bella rimonta di Mike Rockenfeller, che si è fermata alla nona posizione davanti a Daniel Juncadella, che ha portato punti al Muecke Motorsport nella gara di casa. Il campione in carica Marco Wittmann ha accusato problemi tecnici e non è riuscito ad andare oltre la tredicesima posizione. In classifica generale, il secondo centro stagionale ha consentito a Jamie Green di superare di due lunghezze il nostro Edoardo Mortara. Gara due è prevista domani alle ore 14,25.