da Zandvoort: Alessandro Gargantini Nella lotta per il primato sulla pista delle dune si è inaspettatamente inserito il tedesco del team Motopark Markus Pommer, scattato perfettamente dalla prima fila accanto al poleman Antonio Giovinazzi. Il nostro portacolori ha a più riprese provato ad attaccare il rivale, senza però riuscire a trovare il varco giusto per la manovra decisiva. La seconda posizione consente al pilota di Martina Franca di riacciuffare la leadership della graduatoria generale, che ora conduce con 7,5 punti di vantaggio su Charles Leclerc. La terza posizione è andata a Felix Rosenqvist, che ha confermato la posizione in griglia al termine di una gara regolare. Charles Leclerc, che occupava la prima posizione in graduatoria generale, non è andato oltre la decima posizione. La vettura del monegasco era andata pressoché distrutta in un incidente nella seconda corsa di ieri e i meccanici del team van Amersfoort avevano fatto gli straordinari per assemblarla. La corsa ha subìto ben tre neutralizzazioni a causa di altrettanti incidenti occorsi a Solomon, Tveter ed un pauroso contatto tra Menezes e Pohler. Positiva quarta posizione per Jake Dennis, che ha preceduto Lance Stroll. Convincente quindicesima piazza per Michele Beretta, che ha preceduto di quattro posizioni Alessio Lorandi, autore di un buon recupero dalle retrovie. Il prossimo appuntamento è fra tre settimane sulle Alpi austriache a Spielberg.

Rosenqvist rilancia in gara 2

FIA Formula 3 European Championship, round 7, Zandvoort (NED)Felix Rosenqvist e Antonio Giovinazzi si sono rivelati ancora una volta un gradino sopra la concorrenza tra le dune di Zandvoort. A differenza della corsa del mattino, nella seconda manche è stato lo svedese della Prema a scattare dalla pole e meritarsi il gradino più alto del podio. Tra i due protagonisti è in atto una vera e propria partita a scacchi, che si deciderà nel decisivo appuntamento di domani mattina. La gara è stata neutralizzata per due volte, a causa altrettanti incidenti occorsi a a Lance Stroll e Charles Leclerc. In occasione di ogni restart, Giovinazzi ha provato senza successo a insidiare il primato del pilota di Malmoe. Nel secondo tentativo, quando ha provato l’attacco all’esterno della curva Tarzan, il nostro portacolori ha raccolto detriti e progressivamente perso terreno dal vincitore. Il passo falso di Leclerc consente a Giovinazzi di ridurre a solo 9,5 punti il gap in cima alla graduatoria generale. È verosimile che il monegasco, finito rudemente contro le barriere della veloce Sheivlak, avesse danneggiato un braccetto della sospensione in un precedente urto con il muro della pit-lane a seguito di un contatto con Lance Stroll. Terza posizione per Jake Dennis, che si è rifatto dalla deludente gara d’apertura. Buon quarto ha chiuso Marcus Pommer, che ha preceduto Albon e Russel. Positiva diciassettesima posizione per Michele Beretta, che ha ben lottato con Maini e Solomon. Mentre Alessio Lorandi ha recuperato fino alla ventisettesima posizione dopo una travagliata sessione di qualifica. Gara 3, con Giovinazzi in pole davanti a Pommer, è prevista domattina alle ore 10,30.

Giovinazzi precede Rosenqvist e Pommer in gara 1

FIA Formula 3 European Championship, round 7, race 1, Zandvoort (NED)Importante vittoria di Antonio Giovinazzi, che nella prima manche dell'EuroF3 prevista sulla pista delle dune è stato davvero perfetto. Dopo aver siglato la pole, davvero fondamentale su un circuito sul quale è molto difficile superare, il nostro portacolori è scattato perfettamente al via ed ha condotto la gara sino al termine, ottenendo così il quarto successo stagionale. Il ragazzo di Martina Franca è stato seguito come un’umbra da Felix Rosenqvist, ma non ha mai concesso al forte rivale alcuna possibilità di tentare l’attacco. I venticinque punti conquistati consentono al pilota del Carlin Motorsport di avvicinare in graduatoria generale il leader Charles Leclerc, soltanto quinto sotto la bandiera a scacchi. Sono 27,5 le lunghezze che separano i due capo-classifica. Alle spalle dei due “marziani” Giovinazzi e Rosenqvist ha meritatamente artigliato il primo podio stagionale Marcus Pommer, che ha preceduto il canadese della Prema Lance Stroll. Il britannico Jake Dennis, quarta forza in graduatoria, è stato penalizzato da un jump-start. Michele Beretta ha conquistato una più che positiva diciottesima posizione al termine di una gara convincente e senza sbavature, nella quale è ben risalito dalla venticinquesima posizione in griglia. Alessio Lorandi, in difficoltà in qualifica, è rientrato nella pit-lane già al termine del primo giro a seguito di un contatto con Julio Moreno ed ha compiuto una gara solitaria in fondo al gruppo, chiudendo distanziato di un giro. Gara 2, con Rosenqvist in pole davanti a Giovinazzi, è prevista nel pomeriggio, alle ore 15,40. FIA Formula 3 European Championship, round 7, race 1, Zandvoort (NED)