Ottantotto punti e due podi. E’ il bottino 2015 che Antonio Fuoco dovrà migliorare quest’anno, seconda stagione nel campionato di GP3. Se l’esordio l’ha visto al volante con il team Carlin, per il pilota della Ferrari Driver Academy adesso inizia l’esperienza con Trident. Team e pilota hanno già avuto modo di lavorare insieme, durante i test di fine campionato ad Abu Dhabi. Fuoco a parte, la scuderia di Maurizio Salvadori conferma il polacco Artur Janosz e ingaggia Sandy Stuvik, oltre all’esordiente Giuliano Alesi. «Abbiamo una squadra con quattro piloti che possono tutti ottenere grandi risultati. Sono molto soddisfatto di poter annunciare con grande anticipo la squadra al completo, perché questo ci permette di svolgere fin da adesso un lavoro di preparazione che sarà molto utile per il campionato. L’obiettivo dichiarato è di rimanere, anche per il 2016, ai vertici della GP3, sia come piloti che come squadra», ha commentato Salvadori. Trident che ha chiuso al secondo posto tra i team lo scorso campionato, alle spalle della ART GP, e con Luca Ghiotto protagonista, vice-campione della categoria, con 245 punti e cinque vittorie all’attivo, contro i 253 di Ocon. Nel bottino della scuderia, va aggiunta l’affermazione di Oscar Tunjo in gara-2 in Austria. Fabiano Polimeni