BUDAPEST - Grazie ad una zampata negli ultimi secondi della sessione, il ventunenne driver olandese dell’Art Grand Prix Nyck de Vries si assicurato la partenza dalla pole nella frazione d’apertura del fine settimana della GP3 Series a Budapest

Il pilota dei Paesi Bassi, che nella fase iniziale del turno aveva commesso alcuni errori esibendosi in diversi bloccaggi, ha compiuto un giro perfetto che gli ha consentito di distanziare di quasi mezzo secondo il driver dei fratelli Koiranen Matthew Parry.

Antonio Fuoco (nell'immagine mentre passa Giuliano Alesi), già quarto nel turno di prove libere, scatterà dalla seconda fila con il terzo tempo. L’alfiere del Team Trident ha fatto meglio Charles Leclerc e Alex Albon, rispettivamente sesto ed ottavo, che lo precedono in graduatoria generale. Per il ventenne driver calabrese si preannuncia dunque una corsa che offre concrete chances di avvicinarsi ulteriormente al vertice della graduatoria. 

Nella sessione di qualifica, caratterizzata da una pista più lenta rispetto a ieri a causa delle diverse condizioni del manto stradale, c’è stata un’interruzione a causa di un’uscita di pista di Steijn Schothorst.  Al restart, quando mancavano poco più di sei minuti al termine del gruppo, sono stati siglati i tempi migliori. Giuliano Alesi ha siglato il sedicesimo tempo, una posizione davanti alla colombiana Tatiana Calderon. In crisi Santino Ferrucci, che ha evidenziato problemi di bilanciamento, soltanto ventiduesimo.