Il Coronavirus continua a mettere a dura prova l'Italia e tante altre nazioni, che si sono ritrovate a dover prendere rapide contromisure per fronteggiare il virus. Tutti gli aspetti della vita di tutti i giorni sono stati intaccati ed in questo non fa eccezione l'automobilismo, con ACI Sport che è dovuto correre ai ripari ed alla quale ora ci si attende un grande sforzo per il regolare svolgimento di tutti i campionati nostrani.

La Ferrari ha deciso di fermarsi

Sulla questione è intervenuto direttamente il presidente Angelo Sticchi Damiani, affermando come tutti i calendari dovranno essere rivisti e chiedendo la collaborazione ed il buon senso di tutti: "Purtroppo l'Italia sta vivendo un momento difficile e tutti gli sport sono stati fermati, il nostro compreso. Anche la Formula 1 si è dovuta fermare, dunque potete capire il nostro stato d'animo, di chi cerca di lavorare per garantire all'automobilismo la miglior diffusione ed il miglior livello possibile."

Il pensiero di Donnini

"Sappiamo che questo problema non durerà pochi giorni - ha proseguito il presidente di ACI Sport -, ma molti di più, e purtroppo i calendari andranno tutti riscritti, per le tante gare che non riusciremo a fare. Dovremo lavorare in modo ordinato, spero nel buonsenso e nella collaborazione di tutti per evitare altri disagi. Vi abbraccio tutti e siate rigorosi nel rispetto delle regole, fatelo per voi e per i vostri famigliari".