Il motorsport continua a perdere pezzi. Stavolta a saltare sono gli appuntamenti del Super Gt e della Super Formula giapponesi, e con loro anche la Super Formula Lights (la vecchia Formula 3 giapponese) ed il campionato TCR nazionale.

F1, verso l'anticipo della pausa estiva

Il comunicato del Super Gt

Il Coronavirus dunque continua a scombussolare i calendari di tutte le categorie nel mondo delle corse, imponendo forti revisioni sui programmi iniziali. “Annunciamo la decisione di postporre – si legge nel comunicato ufficiale del Super Gt – l'evento di Okayama inizialmente previsto per l'11 e 12 aprile come prima gara del campionato. Alla luce delle contromisure prese dal governo giapponese riguardo la diffusione del coronavirus ed anche dei recenti sviluppi della pandemia, questa decisione è stata presa con l'intento di prevenire un'ulteriore diffusione del virus per la salute ed il benessere dei tifosi attesi alla corsa ed anche dei competitors, degli ufficiali e del personale di gara”.

La quarantena di Sainz

Già due gare annullate in Super Formula

Dopo aver già comunicato l'annullamento del primo round stagionale, previsto a Suzuka per il 4 e 5 aprile, la Super Formula si trova costretta ad annullare anche la seconda gara, fissata in calendario al Fuji per il 18 e 19 aprile. Si è deciso tuttavia di non annullare i test previsti al Fuji per il fine settimana del 28-29 marzo, che saranno disputati a porte chiuse. Gli organizzatori hanno pensato dunque di non privare gli spettatori di un'altra gara in un campionato comunque composto da pochi appuntamenti, con la speranza di trovare una nuova collocazione, non ritenendo però opportuno fermare le prove pre-stagionali. Al momento l'inizio della Super Formula è previsto ad Autopolis per il 16 e 17 maggio, ma chiramente si dovrà valutare attentamente la situazione prima di prendere la decisione di correre.