Sono cinque e sognano tutti quanti di debuttare in Formula 1 a bordo dell'Alpine. La scuderia francese, appena giunta al posto della Renault, ha svelato i programmi dei suoi cinque giovani piloti che continueranno a farsi le ossa tra Formula 2 e Formula 3.

Alpine, Ocon: la squadra sa di poter contare su di me


Zhou punta il titolo, Piastri al debutto

Avere una filiera competitiva può essere la chiave per allevare in casa i talenti di domani, come già fanno Ferrari e Red Bull, ed anche l'Alpine non vuole essere da meno. In Formula 2 la ex Renault potrà contare su Guanyu Zhou, Christian Lundgaard ed Oscar Piastri. Zhou, cinese classe 1999, ha alle spalle già due stagioni nel campionato cadetto e quest'anno punta a vincere con la Uni-Virtuosi: in due anni ha portato a casa una vittoria, 11 podi e 2 pole, chiudendo 7° nel 2019 e 6° l'anno passato. Punta a fare un salto di qualità anche Christian Lundgaard, danese classe 2001, che correrà con i colori della ART: dopo aver vinto la Formula 4 nel 2017, sia la serie spagnola che la "NEZ" (quella disputata tra Russia, Svezia, Finlandia ed Estonia), è arrivato 6° in F3 nel 2019 mentre al primo anno in F2, nel 2020, ha chiuso 7° con 2 vittorie, 6 podi ed una pole. Oscar Piastri invece, australiano anche lui classe 2001, si affaccia alla F2 da debuttante dopo aver fatto suo al primo colpo il titolo della Formula 3 2020. Piastri correrà con la Prema, prendendo il posto di Mick Schumacher e condividendo il box con il pilota della FDA Robert Shwartzman.

FDA 2021, ecco nomi e programmi


Collet e Martins compagni di squadra

Nella Formula 3 invece l'academy Alpine schiererà il brasiliano Caio Collet ed il francese Victor Martins. Collet, classe 2002, è il più giovane del vivaio transalpino e nella sua carriera vanta il successo nella Formula 4 Francese nel 2018 oltre la piazza d'onore nella Renault Eurocap della passata stagione. Nel 2021 correrà con la MP Motorsport, condividendo il garage proprio con Martins, un anno più "anziano", che lo scorso anno ha battuto proprio il futuro compagno di squadra imponendosi nella Formula Renault Eurocup. Per Victor questa sarà la seconda possibilità, dato che al termine del 2019 la Renault lo aveva scaricato per supportare Piastri, che si era imposto nella stessa Eurocup.

Red Bull junior team, ben sette piloti tra F2 ed F3