Test pre-stagionali andati in archivio, adesso la Formula Regional by Alpine attende solo Imola, nel fine settimana del 18 aprile, per fare "compagnia" alla Formula 1 e cominciare il suo campionato. 

La combinata

Il miglior biglietto da visita è stato quello di Isack Hadjar, della R-Ace, che ha chiuso in cima alla lista dei tempi della combinata. I test sono andati in scena al Paul Ricard, in Francia, il 30 ed il 31 marzo, e Hadjar ha fatto segnare 1'57"591 nel terzo turno, vale a dire nella mattinata del secondo giorno. Dietro di lui ha concluso Gregoire Saucy, della ART, che si è fermato a soli 11 millesimi. Terzo tempo della combinata per Hadrien David, fermatosi a 0"172 dal miglior tempo della due giorni di Le Castellet.

WEC, LMP2 ulteriormente rallentata

Primo giorno, mattina: guida Saucy

I test erano cominciati con il miglior crono nella mattinata di martedì fatto segnare da Saucy in 1'58"160, che ha dato continuità alle ottime prestazioni della precedente sessione di test a Barcellona, al termine della quale era risultato il più rapido. Dietro di lui si era fermato Alex Quinn, della Arden, che aveva preceduto il compagno di squadra William Alatalo. In top-5 anche i piloti della R-Ace Zane Maloney e Isack Hadjar.

GP Australia, lavori all'Albert Park: si girerà 5" più veloce

Primo giorno, pomeriggio: Saucy e Hadjar davanti

Molto bella la sessione pomeridiana del martedì, soprattutto nel finale, quando sfruttando le buone condizioni atmosferiche e della pista i piloti hanno simulato la qualifica. Ne è uscito un ex equo tra Saucy ed Hadjar, entrambi con il tempo di 1'57"917, ed appena 55 millesimi più rapidi dell'argentino Franco Colapinto, della MP Motorsport. Quinta posizione per l'italiano Andrea Rosso, del team Prema. 

Secondo giorno, mattina: svetta Hadjar

La mattina di mercoledì è stata quella che ha di fatto stabilito la classifica finale della due giorni francese, dal momento che ben 22 piloti dei 32 presenti al Paul Ricard ha messo a segno il proprio miglior tempo in questo terzo turno di test. Sono stati nuovamente Hadjar e Saucy a guardare tutti dall'alto, con l'1'57"591 di Hadjar a risultare come miglior tempo dell'intera sessione di queste prove collettive. Terzo David, seguito da Maloney ed Atalo.

Secondo giorno, pomeriggio: Vidales mette tutti in riga

Nell'ultimo turno di prove a disposizione della Formula Regional by Alpine a spiccare è stato David Vidales, pilota della Prema. Lo spagnolo, gestito dalla Monaco Increase Management di Salvatore Gandolfo (la società che vuole sbarcare in F1 come Monaco F1 Racing Team), ha fermato il cronometro sull'1'58"287, stabilendo il proprio miglior tempo nei due giorni di test. Dietro di lui i piloti ART Saucy e Gabriele Minì, campione in carica della F4 Italiana, quindi Paul Aron della Prema ed Alex Quinn a completare la top-5 dell'ultimo turno. 

GP Brasile 2001, quando Montoya mostrò i muscoli a Schumacher. VIDEO