Dopo il successo a Pocono, Scott Dixon ha compiuto subito un altro capolavoro in Indycar. A Toronto, nell'undicesimo incontro della stagione, caratterizzato da due gare, il pilota della Dallara-Honda del team Ganassi ha messo a segno una splendida doppietta. Nella prima corsa, Dixon è partito quinto, ha superato il leader Sebastien Bourdais all'78° giro, poi è riuscito a contenerlo alla ripartenza dopo una fase di neutralizzazione, al 84° giro, e ha quindi vinto con 1"700 di vantaggio sul quattro volte campione della Cart. Al terzo posto si è quindi piazzato Marco Andretti, dopo che Dario Franchitti, che era partito dalla pole, è stato penalizzato di 25" e retrocesso al 13° posto per aver ostacolato Will Power nel corso del 85° giro. Nella seconda corsa, Dixon ha dominato dalla pole, precedendo questa volta Helio Castroneves, in un finale in regime di neutralizzazione a causa di un incidente. Per Dixon si è trattata della 32esima vittoria in carriera, che lo ha portato al 7° posto nella classifica dei maggiori vincitori nella storia del campionato. Castroneves, invece, con il 2° posto ha mantenuto un consistente vantaggio in testa alla classifica generale, dove ora precede di 29 punti Dixon. Dopo un periodo difficile, è stato un week end molto positivo anche per Bourdais che, già secondo in gara-1, è salito sul podio anche in gara-2, grazie al terzo posto ottenuto con una rimonta dalla settima posizione.