«Mi spiace solo non aver potuto usare il set di gomme nuove a causa di una bandiera rossa». Luca Filippi è soddisfatto del suo primo test assoluto al volante di una monoposto Indycar, avvenuto nelle prove disputate ieri sul circuito di Mid-Ohio con la vettura del team Barracuda di Brian Herta. Per il ventisettenne piemontese la giornata è stata molto proficua. Luca è riuscito a concludere il lavoro programmato senza commettere errori nonostante una pioggia intermittente abbia interrotto più volte la sessione. Filippi ha completato 57 giri, ottenendo il suo miglior tempo girando in 1’06”757, il diciottesimo crono assoluto della giornata. Il margine dal miglior tempo assoluto è di circa 1 secondo, ma Luca non lo vede come un problema. «Se avessi sfruttato le gomme avrei indubbiamente migliorato il mio crono – ha confermato – ma al di la di questo non era la prestazione cronometrica l’obiettivo di questo test. Ho familiarizzato con la monoposto, il team, la pista, le gomme e la Dallara-Honda che non avevo mai guidato in precedenza. Credo di aver fatto un buon lavoro, ora attenderò comunicazioni dalla squadra». Entro domani Brian Herta comunicherà ufficialmente chi sarà al via della 200 miglia di Mid-Ohio in programma domenica, ma tutte le indicazioni sono nelle direzione che porta alla conferma al via di Filippi. Roberto Chinchero