Se nella prima gara della Nascar a Pocono Denny Hamlin aveva dovuto inchinarsi a Kevin Harvick grazie anche al gioco strategico del team Stewart-Haas, nel secondo round del weekend sulla pista della Pennsylvania la situazione si è ribaltata. Il team di Joe Gibbs ha infatti scelto di ritardare la sosta più possibile permettendo al proprio portacolori di allungare grazie ad un passo gara eccellente. Harvick, che si era fermato in anticipo temendo delle safety car nel finale, ha così perso terreno, finendo vittima di un perfetto "overcut". Ha concluso così alle spalle di Hamlin, staccato di 3". 
 
Anche la prova domenicale sul circuito triangolare di Long Pond è stata tormentata dal maltempo, con la bandiera a scacchi che è sventolata con la luce della serata che andava a sfumare. La sfida nelle battute conclusive è stata a due, con Erik Jones, compagno di Halmin, nettamente staccato e seguito da Chase Elliott. Per il marchio Chevrolet, e soprattutto per il team Hendrick, in gara 2 le cose sono andate meglio, anche se solo il bravo figlio d'arte, erede della Camaro numero 24 ex Jeff Gordon, è entrato in top-5.
 
Quinto posto, ennesimo bel piazzamento, per Aric Almirola, seguito da Matt DiBenedetto, William Byron e Clint Bowyer. Almirola è attualmente nono in classifica, ovvero il migliore tra coloro che non hanno una vittoria, tra i favoriti per entrare comunque ai playoff. Tra loro incredibilmente anche Kyle Busch, penalizzato ancora da un contatto e spedito nelle barriere da Ryan Blaney. Se per lui un successo in gara è solo questione di tempo prima della fine della stagione regolare, per altri come Jimmie Johnson l'accesso potrebbe essere più a rischio. 
 
Il californiano a Pocono non è stato tra i più brillanti terminando sedicesimo in quella che potrebbe essere la sua ultima apparizione sul tracciato. Difficoltà anche per Christopher Bell, finito nelle barriere dopo il quarto posto di sabato e Kurt Busch, tredicesimo nonostante gli oltre 30 giri condotti nelle fasi iniziali. 

L'ordine d'arrivo della Pocono 350 (top-10):

1 - Denny Hamlin (Toyota Camry) – Gibbs  - 140 giri
2 - Kevin Harvick (Ford Mustang) – Stewart  - 140
3 - Erik Jones (Toyota Camry) – Gibbs  - 140
4 - Chase Elliott (Chevy Camaro) – Hendrick  - 140
5 - Aric Almirola (Ford Mustang) – Stewart  - 140
6 - Matt DiBenedetto (Ford Mustang) – Wood  - 140
7 - William Byron (Chevy Camaro) – Hendrick  - 140
8 - Clint Bowyer (Ford Mustang) – Stewart - 140
9 - Alex Bowman (Chevy Camaro) – Hendrick  - 140
10 - Martin Truex Jr. (Toyota Camry) – Gibbs  - 140

In campionato

1. Harvick 581; 2. Blaney 529; 3. Keselowki 514; 4. Elliott 510; 5. Hamlin 506.