Se anche solo 10 anni fa qualcuno avrebbe detto che un round decisivo per il titolo Nascar, con l'esclusione di un campione in carica, si sarebbe svolto su una pista stradale, per di più bagnata, nessuno ci avrebbe creduto. L'appuntamento di ieri sul "Roval" di Charlotte per certi versi riassume le novità della categoria in questi ultimi anni, e quelle che devono ancora arrivare, con l'aumento delle gare su piste non ovali e le nuove componenti sportive.

Chase Elliott è stato il dominatore delle ultime fasi, ma sin dall'inizio, quando i piloti sono scesi in pista con gomme rain e tergicristalli per via della pioggia precedentemente caduta, aveva messo in mostra un margine di controllo piuttosto elevato. Il pilota del team Hendrick ha recuperato dopo un pit-stop aggiuntivo causato da una ruota mal fissata, e ha rimontato chiudendo al top con oltre 3" di margine una corsa caratterizzata da 11 cambiamenti di leader. Per lui è il quarto successo consecutivo su uno stradale.

Secondo posto per Joey Logano, che ha battuto nel finale Erik Jones aiutato anche da una scelta strategica ottimale, pur non avendo condotto nemmeno un giro. In realtà, anche Kurt Busch, quinto, non si è mai trovato al comando, mentre, quinto, Ryan Blaney ha pagato un eccesso di velocità ai box che non è riuscito a recuperare in tempo utile. Solo sesto William Byron, compagno di colori di Elliott, nonostante i 27 giri al comando.

Come sempre per le gare che chiudono i gironi di playoff, hanno fatto parlare anche gli esclusi tanto quanto i vincenti. Il primo è stato Kyle Busch, che non ha mai trovato lo slancio per andare al vertice, continuando nella sua stagione da campione in carica a zero vittorie. Dopo le prime fasi, il più giovane dei fratelli di Las Vegas ha perso terreno per un contatto con Clint Bowyer, e una disperata strategia finale non ha trovato fortuna: ha terminato trentesimo. 

KO anche Bowyer, che pur avendo una vettura del team Stewart-Haas molto competitiva, ha incontrato problemi meccanici nel finale: dopo aver completato la corsa decimo col servosterzo rotto, ha avuto bisogno dell'assistenza dei sanitari per via dei crampi. Con l'ottavo posto, è entrato nel gruppo del terzo girone Alex Bowman, insieme a Kurt Busch, l'altro pilota di punta che non era ancora sicuro dell'accesso al "round degli 8". Le prossime tre gare ridurranno a 4 il numero dei pretendenti che si giocheranno il titolo nella finalissima di Phoenix.

L’ordine d’arrivo della Bank of America Roval 400 di Charlotte:

1 - Chase Elliott (Chevy Camaro) – Hendrick  - 109 giri
2 - Joey Logano (Ford Mustang) – Penske  - 109
3 - Erik Jones (Toyota Camry) – Gibbs  - 109
4 - Kurt Busch (Chevy Camaro) – Ganassi  - 109
5 - Ryan Blaney (Ford Mustang) – Penske  - 109
6 - William Byron (Chevy Camaro) – Hendrick  - 109
7 - Martin Truex Jr. (Toyota Camry) – Gibbs  - 109
8 - Alex Bowman (Chevy Camaro) – Hendrick  - 109
9 - Cole Custer (Ford Mustang) – Stewart  - 109
10 - Clint Bowyer (Ford) – Stewart - 109
11 - Kevin Harvick (Ford Mustang) – Stewart  - 109
12 - Tyler Reddick (Chevy Camaro) – Childress  - 109
13 - Jimmie Johnson (Chevy Camaro) – Hendrick  - 109
14 - Ryan Preece (Chevy) – JTG - 109
15 - Denny Hamlin (Toyota Camry) – Gibbs  - 109
16 - Aric Almirola (Ford Mustang) – Stewart  - 109
17 - Ricky Stenhouse Jr. (Chevy Camaro) – JTG  - 109
18 - Brad Keselowski (Ford Mustang) – Penske  - 109
19 - Austin Dillon (Chevy Camaro) – Childress  - 109
20 - Chris Buescher (Ford Mustang) – Roush  - 109
21 - Darrell Wallace Jr. (Chevy Camaro) – Petty  - 109
22 - Matt DiBenedetto (Ford Mustang) – Wood  - 109
23 - Ty Dillon (Chevy Camaro) – Germain  - 109
24 - Christopher Bell (Toyota Camry) – Leavine  - 109
25 - Daniel Suarez (Toyota) – JTG  - 109
26 - Gray Gaulding (Ford) – Front Row  - 109
27 - Corey LaJoie (Ford Mustang) – GoFAS  - 109
28 - Quin Houff (Chevy Camaro) – StarCom  - 109
29 - James Davison (Ford Mustang) – Ware - 109
30 - Kyle Busch (Toyota Camry) – Gibbs  - 109
31 - Ryan Newman (Ford Mustang) – Roush  - 109
32 - Michael McDowell (Ford Mustang) – Front Row  - 109
33 - Josh Bilicki (Chevy Camaro) – Baldwin - 108
34 - Matt Kenseth (Chevrolet) – Ganassi  - 108
35 - JJ Yeley (Ford) – Ware  - 108
36 - John Hunter Nemechek (Ford Mustang) – Front Row  - 105
37 - Brennan Poole (Chevy Camaro) – Premium  - 95
38 - TImmy Hill (Ford Mustang) – MBM  - 57

In campionato (inizio round 3 playoff)

1. Harvick 4067; 2. Hamlin 4054; 3. Keselowski 4035; 4. Elliott 4027; 5. Logano 4022; 6. Truex 4017; 7. Bowman 4009; 8. Kurt Busch 4006.