Dà appuntamento su Twitch, Romain Grosjean, per una conferenza stampa che mercoledì andrà a rivelare i programmi sportivi che lo attendono nel 2021.

Nelle ultime settimane ha raccontato come il capitolo motorsport non si sia chiuso con la fine dell’esperienza in Formula 1 e lo spettacolare incidente in Bahrain.

A Romain, con orizzonti temporali diversi, interessano due soluzioni: da un lato la Indycar, dove si dovrebbe misurare con il limite di una sfida sugli ovali inedita. L’alternativa Endurance è una prospettiva che pure piace a Grosjean, tuttavia, nella Classe di vertice, la Hypercar, i sedili delle cinque macchine che andranno a comporre la griglia 2021 sono già tutti assegnati. Altre opportunità si apriranno dal 2022, con l’arrivo su tuttti di Peugeot.

Indycar, lo aspetta Coyne

Nel primo pomeriggio di domani, così, si attende la conferma dello scenario tracciato recentemente, un accordo con Dale Coyne, il quale si è pronunciato in questi termini sulla possibilità di avere un Grosjean accanto a Ed Jones: “E’ un buon pilota e stiamo lavorando anche su alcuni altri, però ci piacerebbe averlo con noi. Speriamo di chiudere il tutto e fare un annuncio per poi effettuare dei test a febbraio”.