E’ un 2016 colmo di soddisfazioni quello di Antonio Giovinazzi. Il talento di Martina Franca, in lotta per il titolo nella GP2 e reduce dal trionfo di Monza, prima è stato invitato dalla Scuderia Ferrari a provare il simulatore di Formula 1 a Maranello e ora si appresta a debuttare nel Mondiale Endurance.

Il pugliese correrà gli ultimi tre round del WEC in categoria Lmp2 dividendo con Giedo van der Garde e Sean Gelael (compagno di squadra di Giovinazzi nel biennio 2013-14 in F3) il sedile della seconda Ligier del team Extreme Speed Motorsports. L’esordio avverrà il prossimo 16 ottobre alla 6 Ore del Fuji, prima delle tre gare conclusive del Mondiale, cui seguiranno la 6 Ore di Shanghai e il gran finale in Bahrain del 19 novembre. Per Giovinazzi non si tratta di un esordio nel mondo endurance, che ha corso due gare nelle Asian Le Mans Series.