Il fascino della Le Mans è tale che, anche nel panorama del virtuale, degli eSport automobilistici, riesce a differenziarsi da ogni altra simulazione che ha segnato gli ultimi quattro mesi di “gare”. Tanti i nomi da Formula 1 prestati all’esperienza virtuale della 24 Ore, tra cui Charles Leclerc, impegnato in Classe GTE con la Ferrari 488 GTE, in un equipaggio completato da Antonio Giovinazzi e i due FDA eSport, Enzo Bonito e Davide Tonizza.

Trascurabile il risultato “sportivo”, piazzati diciottesimi di Classe al termine della gara, con qualche bizza del simulatore a condizionare la corsa.

È rimasta la voglia di poter avere un assaggio diretto, in futuro, in Leclerc. Su Twitter, conclusa la sua prima Le Mans, Leclerc ha postato: “Grazie per essere stati con me per tutte le 24 ore, ragazzi. Le prime 8-9 ore hanno visto tante divertenti battaglie per la posizione. Dopo il problema al server è stato più un portare a termine la gara, è andata così ma comunque divertente. Adesso voglio solo fare la vera Le Mans”.

L’idea di un ritorno al passato, ai piloti impegnati in più discipline, è spesso tornata d’attualità con l'esperienza di Nico Hulkenberg tra Force India e Porsche – subito vincente –, unico ad aver affiancato nella stessa stagione una 24 Ore di Le Mans all’impegno in Formula 1 nel recente passato.

Ferrari alla finestra su Hypercar e LMDh 

E di Endurance, di WEC e Classe Hypercar, si discute per un possibile interesse della Ferrari in chiave futura. A Maranello seguono l’evolversi dei regolamenti legati alla Classe LMDh, dalla sua con un importante limite, di un telaio da acquistare dai 4 fornitori LMP2 designati, dove la Classe Hypercar consente, invece, di progettare un prototipo “completo”, dai costi comunque calmierati.

Il prossimo settembre, alla vigilia della vera 24 Ore di Le Mans, al virtuale subentrerà l’azione reale e si avranno tutti i dettagli definitivi dei regolamenti tecnici e sportivi, di una convergenza WEC-IMSA che vede tanti costruttori interessati e pronti a impegnarsi nell’immediato futuro.